Anche Sony si adegua col suo Game Pass: in arrivo la fusione tra PS Now e PS Plus?

Avatar Giuseppe / Jp-X | Dicembre 5, 2021 54 Views 0 Likes 4.5 On 2 Ratings

54 Views 4.5 On 2 Ratings Rate it

Già, come immaginato un annetto fa proprio in queste pagine, Sony sembra sia costretta ad adeguarsi al concetto di Game Pass made in Microsoft, anche se con qualche piccola eccezione nel concetto generale.

È inutile negarlo, Il Game Pass di Microsoft sta facendo paura ad un’intera industria, che nel corso degli ultimi anni si è avvicinata sempre più alla filosofia Hollywoodiana per quanto riguarda il budget per lo sviluppo di videogiochi.

Così come per i film ad alto budget anche la Game Industry ha iniziato ad investire decine e decine di milioni di dollari in sviluppo dei propri prodotti e opere, soprattutto il colosso Giapponese, ossia Sony con i suoi rinomati brand by PlayStation Studios.

Ma è tutto vero? Un Game Pass by PlayStation sta per arrivare?

A quanto pare a renderlo noto è il buon e affidabile Jason Schreier in un suo report: il nome in codice del servizio sarebbe Spartacus, e permetterebbe di giocare dietro un abbonamento mensile l’enorme libreria di titoli disponibili già su PS4, a seguire anche PS5, oltre che i grandi classici del passato di tutto il brand PlayStation, spaziando tra i titoli PSOne, PS2, PS3 e chissà se approderanno anche i titoli delle due piattaforme mobile PSP e PSVita.

Il lancio del servizio sarebbe previsto entro la primavera 2022 e dovrebbe approdare anche su PC, il servizio dovrebbe andare a sostituire progressivamente il brand PlayStation Now e dovrebbe avere differenti tagli di prezzo per dare accesso a vari gradi di abbonamento: il primo grado dovrebbe consistere nei benefici attuali del PlayStation Plus, il secondo dovrebbe espandere l’offerta ampliando la disponibilità di tutta la libreria di titoli PS4 e PS5, mentre il terzo grado dovrebbe permettere la possibilità di accedere a demo estese in anteprima oltre a dare la possibilità di giocare in streaming e dare la facoltà di accedere all’enorme vastità della libreria di titoli del passato, a partire da PS1, PS2, PS3 e giungendo addirittura a PSP.

È bene chiarire però, che il modello che potrebbe intraprendere Sony col brand PlayStation non sarà esattamente come quello visto sul Game Pass di Microsoft:

Uncharted, The Last of Us, Ratchet & Clank, Spiderman, God of War, Horizon Saga, e tanti altri, tra qui i progetti first party futuri… sono IP che è bene dirlo, potremo scordarci di vedere fin da subito alla loro uscita su un Game Pass di PlayStation, questo perché a differenza di Microsoft, Sony non ha quella potenza economica in grado di capitalizzare un rientro economico che dovrebbe essere praticamente immediato, per questo le grandi novità arriveranno sicuramente dopo aver raggiunto e superato le spese intraprese per lo sviluppo dei progetti videoludici.

Sicuramente altre novità arriveranno ad inizio anno nuovo, svelando il mistero dietro questo progetto “di messa a paro” con la concorrenza, rendendo sempre più evidente che in Sony c’è un certo subbuglio con conseguente corsa al riparo per quanto sta creando Microsoft nel mondo videoludico col loro Servizio di gaming.

ETERNALGAMERS.IT
Pʟᴀʏ & Tᴀʟᴋ Tᴏɢᴇᴛʜᴇʀ


54 Views 4.5 On 2 Ratings Rate it

Written by Giuseppe / Jp-X


Vai alla barra degli strumenti